RUNCARD

Sotto all’ombrellone, letture sul running – Correre, di Jean Echenoz



Questo libro (Adelphi Edizioni) racconta la vita di Emil Zátopek, maratoneta e mezzofondista cecoslovacco che prese parte ai Giochi interalleati di Berlino nel 1946 e che stupì tutti sbaragliando i propri avversari sulla gara dei 10mila metri piani.

Nel giro di pochi anni, con altre due olimpiadi e diversi record mondiali alle spalle, Emil diviene invincibile. Nessuno potrà fermare il suo amore per la corsa, nemmeno il regime cecoslovacco che cerca di limitare le sue trasferte, spia ogni suo movimento e distorce le sue dichiarazioni ufficiali.

L’atleta non perde mai il suo sorriso, nonostante le vicissitudini della vita che lo vedono persino condannato ai lavori forzati nelle miniere d’uranio per aver sostenuto Dubček.

Il romanzo di Echenoz abbraccia 40 anni della storia di un uomo eccezionale eppure comune, che ancora appassiona e commuove.