RUNCARD

Il 31 maggio è Runeconomy – Il valore del running. Innovazione e sportcity



Condividere idee, visioni, dati e tendenze sul mondo del running, un fenomeno in espansione con profondi risvolti sociali. È l’obiettivo di Runeconomy, il convegno che torna per la seconda edizione venerdì 31 maggio al Salone d’Onore del CONI (Piazza Lauro de Bosis 15, Roma) per accogliere esperti, amministratori pubblici, imprenditori che si confronteranno sul tema “Il valore del Running. Innovazione e Sportcity”. L’obiettivo è una panoramica ampia e dettagliata su tutto quanto ruota intorno alla corsa intesa come passione, impiego del tempo libero, socialità e mezzo privilegiato per raggiungere il benessere.

Per Runeconomy è il secondo anno, dopo la fortunata edizione inaugurale di un anno fa: il convegno sul running è stato ideato sulla scia di Runcard, il progetto FIDAL che in pochi anni ha creato la community italiana dei runner e coltivato un nuovo modo di intendere la corsa, il gesto sportivo più naturale e iconico.

IL BENESSERE – Con gli amministratori si parlerà delle buone prassi legate a sport e città. L’abitudine all’attività sportiva produce benefici ad ampio raggio: una diminuzione sostanziale della spesa pubblica legata alla sanità, una riappropriazione degli ambienti urbani che spesso significa maggiore sicurezza, condivisione e cura di quanto è “pubblico”, e non ultimo un aumento del benessere psico-fisico. Un dato, quest’ultimo, che alcuni studi misurano con la FIL, la Felicità Interna Lorda.

SPORTCITY E GAMING – Due i panel previsti a partire dalle 10.00: “Sport City, la citta a misura di Sport” e “Tecnologia e gaming”, temi diversi che vengono accostati con l’obiettivo di analizzare le due direzioni verso le quali si sta spingendo il mondo del running. Le nuove frontiere della corsa arrivano, da una parte, a conquistare i parchi cittadini, le strade e le piazze, gli spazi urbani all’aria aperta che diventano luoghi per una gestione del tempo libero all’insegna del benessere e dell’attività fisica non strutturata in un binomio che associa, finalmente, l’attività fisica al benessere fisico e psichico, contribuendo al contempo alla riappropriazione degli spazi urbani. Dall’altro lato, il movimento sta conquistando il mondo della tecnologia, grazie alla nascita di numerose App e sistemi di condivisione che mescolano lo sport al gaming creando comunità e piazze virtuali in cui vivere insieme la propria passione per la corsa.

GLI STUDI DI PIEPOLI E ATLAS – I panel saranno accompagnati da tre studi confezionati ad hoc per Runeconomy: due presentati da Livio Giugliuto, di Istituto Piepoli, che analizzerà Il Futuro del Running tra Tecnologia, gaming e Sportcity e il loro ruolo nello sviluppo delle community legate alla corsa, e in un secondo momento il valore dello sport nella “città ideale” degli Italiani. Nel secondo Luca di Bartolomei di Atlas espone un’indagine (Arte, Storia, paesaggio: Correre nella Bellezza) sui flussi dei runner nei principali luoghi di pratica nelle città italiane, quindi nei parchi, nei centri cittadini e nelle zone a grande valore storico-artistico.

I CONTRIBUTI – Fra gli ospiti ci saranno Riccardo Luna, innovatore e direttore dell’Agenzia Giornalistica Italiana, Luca Josi, Direttore Brand Strategy Media e Multimedia Entertainment di TIM e Adriano Bacconi, per Infront. Di prestigio anche i contributi, fra i quali quelli di Luca Colombo, Country Director Facebook Italia, di Davide Dattoli, CoFounder e CEO Talent Garden, e di di Fabio Lucidi, Professore Ordinario di Psicometria nel Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione, Facoltà di Medicina e Psicologia della Università Sapienza di Roma.

LE ISTITUZIONI – Al tavolo non possono mancare le Istituzioni, presenti con Giovanni Malagò (Presidente CONI), Alfio Giomi (Presidente FIDAL), Claudia De Stefanis (Resp . Comunicazione Rappresentanza in Italia della Commissione europea), Rossana Ciuffetti (Direttore Scuola dello Sport), Roberto Tavani (Segreteria Politica presidenza Regione Lazio), Daniele Frongia (Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi cittadini Comune di Roma).

VOX POPULI – Runeconomy porterà sul palco, attraverso una serie di contributi video, le testimonianze dei runner e degli appassionati raccolte appositamente negli ultimi mesi: è la rubrica “Vox Populi”, che farà sentire la voce diretta degli appassionati all’interno del convegno.