RUNCARD

Il 29 ottobre la 31esima Maratona di Torino



Un ritorno al passato, ma con lo sguardo rivolto al futuro per nuove e avvincenti sfide.

Tutto ciò sta animando gli organizzatori in vista della 31esima Maratona di Torino del 29 ottobre 2017, con la rivisitazione di un brand già usato nella storia della competizione e che nei fatti sostituisce quello di Turin Marathon che ha contraddistinto la corsa dal 1991 al 2016.

Partenza in Piazza San Carlo, alle 9,30 ed arrivo nell’altra nobile e centralissima Piazza Castello. Attesi circa 6000 partecipanti, divisi nelle tre grandi prove inserite nell’intero programma. Il più austero è rappresentato da quello della Maratona classica, sulla distanza di 42 km e 195 metri che ricalcherà il percorso dell’edizione 2016.

Diversi i comuni toccati dalla gara, con Moncalieri, Nichelino e Beinasco in primo piano. Nella Maratona di Torino, altri due eventi, ovvero la 30 chilometri non competitiva, con partenza proprio da Nichelino e massima versatilità. Potrà essere infatti per molti un perfetto banco di prova per la preparazione di future maratone oppure gara tutta da vivere, a libera interpretazione a seconda di obiettivi e potenziale. Inoltre spicca la Torino City Run, con tracciato di 8 chilometri percorribile da tutti, grandi e piccini, più e meno allenati, per quello che può definirsi un vero spettacolo nello spettacolo. In questo caso (partenza subito dopo quella della Maratona classica) in evidenza le note dell’aggregazione e della voglia di condividere, con famiglia o amici, un elevato momento di sport proposto dalla città e dagli organizzatori.

Dal giorno 27 ottobre la Maratona aprirà ufficialmente i battenti, in Piazza Castello con il Maratona di Torino Village che proporrà agli appassionati, ai curiosi e ai turisti che ormai animano regolarmente la città di Torino, una serie di partner pronti a presentare le rispettive realtà, sia di settore che appartenenti a comparti diversi del mondo imprenditoriale, commerciale e gastronomico.