RUNCARD

I vantaggi dell’allenamento in salita



Ci sono molti vantaggi nel correre in salita.

Questi includono l’aumento della forza, il miglioramento della forma e l’aumento della velocità e della potenza.

Pensate alla corsa in salita come allenamento di resistenza, poiché i quadricipiti, i polpacci e i glutei lavorano più che se il corridore corre in piano.

Inoltre allena anche la mente. Ci vuole grinta mentale per essere in grado di continuare a spingere attraverso la corsa in salita. E la ricompensa viene ripagata quando si gareggia in una gara di lunga distanza, in salita o meno.
Correre in salita rende anche un corridore migliore. È impossibile correre sempre su un terreno pianeggiante, e bisogna essere un corridore a tutto tondo che può affrontare qualsiasi terreno. Il miglior vantaggio della corsa in salita, specialmente nelle ripetizioni in salita, è l’aumento della velocità che il corridore guadagna.

Altri benefici includono la prevenzione di lesioni come la periostite, poiché c’è meno pressione sugli stinchi quando si sale. Per non parlare del fatto che correre in salita significa che il corridore brucia più calorie. Questo è un grande incentivo per coloro che cercano di perdere peso correndo.
Correre con la massima intensità per 10 secondi alla volta mentre si corre in salita si traduce in maggiore velocità e resistenza.

Ma il corridore dovrebbe prestare attenzione alla forma corretta quando corre in salita.

Non guardare in basso. Guardare circa 30 metri davanti a se.

Correre come se qualcuno stesse tirando una corda che è legata intorno alla vita. Assicurarsi che il torace sia ampio e aperto.

I principianti non dovrebbero concentrarsi sulla velocità e preoccuparsi solo di “arrampicarsi” sulla salita. Invece, prestare attenzione allo sforzo. Una buona strategia è quella di iniziare su un terreno pianeggiante e costruire la corsa fino al passo di gara o al normale passo medio di una corsa. Mantenere quel ritmo anche quando ci si avvicina alla salita. E’ naturale che il ritmo rallenti, ma spingete in avanti, concentrandovi sul mantenimento dello stesso sforzo. Poi preparatevi per la discesa.

Inclinarsi in avanti con i fianchi ma mantenere il baricentro stabile.

Allargare poi il passo, ma non troppo. La gravità naturalmente farà questo per il corridore. Atterrare a metà del piede e mantenere lo stesso ritmo di sforzo.