RUNCARD

FIDAL e ANCI assegnano altre 8 bandiere azzurre



Altre 8 città italiane conquistano la Bandiera Azzurra: il riconoscimento assegnato dalla Federazione Italiana Di Atletica Leggera (FIDAL) e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) nel 2019 sventolerà su Milano, Roma, Crotone, Cuneo, San Donato Milanese, Chianciano Terme, San Benedetto del Tronto e Vigevano, protagoniste di un vero e proprio tour partito con la prima tappa proprio da San Donato Milanese lo scorso 31 marzo.

 

“Con grande entusiasmo anche quest’anno la Federazione Italiana di Atletica Leggera assegna le 8 Bandiere Azzurre ad altrettante città che hanno dimostrato grande impegno e grande visione nella promozione di stili di vita sani all’interno del proprio contesto urbano con la creazione di percorsi dedicati alla corsa, e più in genere all’attività motoria e al cammino, unitamente a iniziative divulgative per la cittadinanza.”, commenta il campione olimpico di marcia e Responsabile di progetto Maurizio Damilano.

“La Federazione da tempo porta avanti la terza missione: é quindi con grande piacere che presentiamo la seconda edizione di Bandiera Azzurra e il progetto della Rete, convinti che siano strumenti utili per sportivizzare le città e renderle più moderne, a misura d’uomo e sostanzialmente più felici. Proprio insieme ad ANCI vorremmo essere protagonisti di questa rivoluzione.”, così il Segretario Generale FIDAL Fabio Pagliara.

La Rete delle Città della Corsa e del Cammino vuole mettere in rete tutti i Comuni italiani sensibili e proattivi rispetto al tema della promozione della salute e del benessere nel contesto urbano. ANCI e FIDAL ambiscono, infatti, a mappare tutto il territorio nazionale, segnalando e certificando i percorsi permanenti dedicati alla corsa e al cammino all’interno dei Comuni e inserendoli in un’app dedicata.

Tra questi, ogni anno saranno selezionate le Città Bandiera Azzurra cui è assegnato il prestigioso riconoscimento per essersi distinte nella pianificazione vera e propria di una città-palestra a cielo aperto, in grado di facilitare e promuovere l’attività fisica e motoria “di cittadinanza”.