RUNCARD

Faq

 

  1. Che cos’è la Runcard?

La Runcard è un tesseramento individuale che permette, a chi la possiede, di partecipare a maratone, mezze, campestri e trail in tutta Italia, esclude quindi solo le gare su pista, che non sono comprese nel tesseramento.

La Runcard vale un anno dal momento della sua attivazione, costa 30 Euro ed è rinnovabile anno dopo anno mantenendo sempre lo stesso numero di tessera.

Acquistando e registrando la sua Runcard sul nostro sito www.runcard.com, le verranno inviate due email contenente la tessera in formato PDF e la richiesta di certificato per effettuare la visita medica agonistica.

 

  1. Quali altre tipologie di Runcard ci sono?

Le tipologie sono in tutto 5.

Runcard Standard dedicata alle manifestazioni agonistiche “non stadia”: maratone, mezze maratone, campestri e trail  (30 Euro);

Runcard Mountain and Trail dedicata alle sole manifestazioni agonistiche di corsa in montagna e trail (10 Euro);

Runcard Nordic Walking riservata ai praticanti di Nordic Walking (15 Euro);

Runcard EPS  Riservata ai tesserati degli enti di promozione sportiva (15 Euro);

Runcard Fitwalking riservata ai praticanti di Fitwalking (15 Euro);

 

  1. Quanto dura la Runcard e quando ci si può iscrivere?

Il tesseramento Runcard ha validità 12 mesi (365 giorni) dal momento dell’emissione. Si può sottoscrivere quindi in ogni momento dell’anno. L’unico vincolo è il non essere tesserati per una società FIDAL nell’anno in cui ci si vuole tesserare Runcard o essere tesserati per una società di atletica estera. In quel caso bisogna attendere la scadenza del precedente tesseramento.

Per gareggiare inoltre, bisogna aver compiuto i 20 anni d’età.

 

  1. E’ possibile rinnovare la Runcard?

Si. Per rinnovare la Runcard bisogna accedere al nostro sito www.runcard.com ed entrare nella propria area personale inserendo e-mail e password fornite in sede di attivazione, nella sezione ACCEDI. In quella sezione c’è un link per procedere scegliendo la modalità di pagamento che preferisce.

 

  1. La Runcard mi arriva a casa?

No. Si può stampare il PDF con l’immagine della Runcard oppure scaricare l’app Runcard da Playstore e Applestore. Entrambi i metodi sono accettati, come da regolamento Fidal vigente.

 

  1. E’ possibile cambiare tipologia di Runcard?

Si. Il cambiamento però può essere eseguito solo dai nostri operatori. Nel caso in cui si voglia passare da una Runcard Standard ad un EPS, bisogna inviare copia del proprio tesserino EPS ed assicurarsi che l’Atletica Leggera sia compresa nel tesseramento. Qualora invece si voglia passare da una Runcard Trail o EPS in corso di validità ad una Runcard Standard, bisognerà effettuare alla Fidal un bonifico di integrazione del costo. Se la Runcard invece è scaduta, non si dovrà pagare nessun sovrapprezzo.

 

  1. Insieme alla Runcard ho ricevuto via e-mail anche un altro PDF denominato “Richiesta di visita medico-sportiva per l’idoneità alla pratica agonistica”. Di cosa si tratta?

Si tratta di una richiesta per effettuare il certificato medico sportivo agonistico ai sensi del D.M. Sanità 18.02.1982. Per gli iscritti residenti nelle regioni che richiedono questo modulo timbrato e firmato in originale (es. Lombardia), è possibile fare una richiesta di invio tramite corriere dello stesso, basta contattare il nostro call center specificando numero di Runcard e indirizzo di ricezione.

 

  1. Se sottoscrivo la Runcard quindi divento un tesserato FIDAL?

Si. In base al nuovo Statuto Federale, con Runcard si rientra nella categoria “Amatoriale”.

 

 

  1. Resta ancora in vigore il tesseramento giornaliero?

No, il tesseramento giornaliero va in archivio e la Runcard ne rappresenterà un’evoluzione con tanti servizi in più. Si tratta di una conveniente opportunità per chi ama gareggiare più volte nel corso della stagione e che, grazie alla sottoscrizione annuale di Runcard, non dovrà più versare ad ogni appuntamento la quota un tempo destinata al tesseramento giornaliero.

 

 

  1. Se ho Runcard posso prendere parte anche a gare (strada, cross e montagna) di Campionato Italiano?

No, ai Campionati Federali Nazionali, Regionali e Provinciali possono prendere parte solo atleti tesserati con società affiliate alla FIDAL. Attenzione, però: qualora una manifestazione sia abbinata ad un Campionato Federale, i possessori di Runcard, pur non potendo prendere parte al Campionato, possono comunque partecipare alla manifestazione stessa.

 

 

  1. Mi piace correre, ma non sono interessato a tesserarmi per una società. Con Runcard a quali gare posso partecipare?

Con Runcard è possibile partecipare alle manifestazioni agonistiche non-stadia: strada, corsa campestre, montagna e trail, organizzate sotto l’egida della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL). In ogni caso – come previsto dalla vigente normativa in materia – è obbligatoria la presentazione (sia da parte degli italiani che degli stranieri residenti e non residenti) di un certificato medico d’idoneità agonistica specifico per l’atletica leggera in corso di validità, che dovrà essere esibito agli organizzatori in originale.

 

  1. Se risiedo all’estero e voglio gareggiare in Italia, devo fare per forza la Runcard?

Si.  Il costo della Runcard in questo caso è di soli 15 euro, ma per gareggiare è sempre necessario il certificato medico d’idoneità agonistica specifico per l’atletica leggera in corso di validità. I residenti all’estero pagano solo 15 euro in quanto non usufruiscono dei buoni sconto, che sono riservati invece ai residenti in Italia.

 

  1. Quali sono i vantaggi (sconti, convenzioni) di cui posso usufruire con Runcard?

I vantaggi sono molteplici e sono consultabili sulla pagina “I vantaggi” del sito. I residenti all’estero non usufruiscono dei buoni sconto, che sono riservati ai residenti in Italia.

 

  1. Se gareggio con una Runcard ho diritto ad entrare in classifica?

Si. Gli atleti in possesso di Runcard verranno inseriti regolarmente nella classifica della gara, ma non potranno beneficiare di premi in denaro (o fattispecie assimilabile: generici, buoni valore , bonus, ingaggi, rimborsi spese di qualsiasi genere ed a qualsiasi titolo).

 

  1. Con Runcard l’assicurazione è compresa?

Si. Con Runcard è già compresa la copertura assicurativa Cattolica. E’ possibile consultare l’intera polizza e scaricare i moduli per denunciare un sinistro. I moduli sono disponibili nella sezione “vantaggi” – “assicurazione” e devono essere inviati a sinistrifidal@magjlt.com

 

  1. Posso regalare una Runcard?

Si. Bisogna andare su “Regala Runcard” e compilare i campi richiesti. Ricordiamo che è possibile regalare una Runcard SOLO a chi non l’ha mai posseduta. Sono esclusi quindi dal regalo i possessori di una Runcard scaduta: in quel caso si deve rinnovare la stessa secondo la procedura prevista. I tesserati Runcard possono inoltre usufruire di uno sconto per regalare la Runcard ad un amico, basta inserire il codice presente nella propria area personale.

 

  1. Certificati medici

Ai sensi della normativa in vigore potranno essere ritenuti validi solo i certificati medici rilasciati per l’idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera della propria ASL di riferimento o da un centro di medicina dello sport autorizzato (Circolare Min. Sanità 18/03/1996, n. 500). Si specifica quindi che, verranno ritenuti validi SOLO i certificati medici di idoneità alla pratica sportiva rilasciati per l’attività sportiva AGONISTICA, secondo l’ART.5 DM 18/02/1982 mentre i certificati medici di idoneità alla pratica sportiva di particolare ed elevato impegno cardiovascolare, rilasciati secondo l’ART. 4 D.M. 24/04/2013 (noto anche come Decreto Balduzzi), normano la sola attività NON COMPETITIVA al di sotto dei 20 KM. Per questo motivo non verranno in alcun modo accettati.

Inoltre, non potranno essere ritenuti validi i certificati medici rilasciati non solo per altre discipline sportive (triathlon, ciclismo, calcio, ecc.) ma anche podismo, corsa, maratona, running e altre diciture analoghe e che non rispettino le indicazioni di cui sopra. Gli atleti italiani anche se residenti all’estero potranno fornire un certificato medico italiano rilasciato secondo le specifiche sopra riportate oppure scegliere di effettuare il certificato all’estero rispettando la richiesta di esami da sostenere secondo la normativa italiana. Il modulo può scaricarlo qui: English version, version française.

REGIONE VENETO

Fidal Veneto, recependo le indicazioni ricevute dal Coni Veneto e dalla Federazione regionale dei medici sportivi, comunica ai dirigenti delle affiliate che dal 25 aprile 2018 è entrata in vigore la nuova L.R. n. 15 del 20 aprile 2018, che tra le altre cose, all’art. 59 modifica la L.R. n. 25/1982 apporta modifiche alla disciplina delle certificazioni mediche agonistiche emesse dalle strutture private di Medicina dello Sport, prevedendo la cessazione dell’obbligo della vidimazione presso il distretto sanitario di competenza in base alla residenza dell’utente. Pertanto i Certificati rilasciati successivamente al 24 aprile 2018 non necessitano più della convalidazione (“Timbro Ulss”) per essere validi.

Approfondisci

Per saperne di più ed eventualmente aderire, basta collegarsi al sito www.runcard.com

Scarica e consulta le norme Runcard facendo click qui