RUNCARD

Complimenti ai 540 runners che si sono cimentati con #IoCorroACasa



Lunedì 13 aprile era prevista la 16^ edizione dell’ Aviano in Corsa,  manifestazione di corsa su strada che per 10 anni si è svolta in centro ad Aviano.  Nelle ultime 6 edizioni ha iniziato ad essere itinerante sul territorio coprendo in questi anni Marsure, Castello di Aviano, Aviano Centro e Piancavallo.

La manifestazione è stata ufficialmente sospesa e si conta di recuperarla nella ricanalizzazione che la Fidal si è ripromessa di realizzare, tenendo conto che l’attuale indicazione è il blocco delle attività fino al 31 maggio.

Ma l’ ASD Atletica Aviano, dispiaciuta di non poter organizzare la tappa del Grand Prix Giovani, circuito che vede gareggiare nel triveneto centinaia di ragazzi, ha pensato di riproporre la manifestazione in forma straordinaria.

Con il motto #iocorroacasa , in forma diffusa, ha invitato per la giornata di lunedì 13 aprile a fare attività motoria presso la propria abitazione correndo su tapis roulant o nel proprio giardino ed anche in casa (per la finalità anche in altre forme come la cyclette) 1 ora dalle ore 10.00 alle ore 11.00

A rispondere sono stati in 540, iscritti sul portale www.piancavallo.run, e “rigorosamente” all’interno delle proprie abitazioni, indossando il pettorale personalizzato “iocorroacasa” si sono cimentati.

La maggior parte su tapis roulant, altri in giardino, correndo in pochi metri. Ne è uscita una “festa” di sport e condivisione di valori, nel rispetto delle ordinanze in vigore ed anche un’occasione di lanciare importanti messaggi. Dalla possibilità di fare attività motoria e di running in casa, anche se, consapevolmente, i partecipanti sono “abituati” a svolgere attività i tutto il mondo, ma ora, rispettosi delle norme in vigore, hanno aderito con sorriso a questa straordinaria iniziativa, offrendo un contributo volontario. Non era prevista, all’organizzazione, una quota di iscrizione ma, l’invito, di dare un contributo alla lotta al COVID-19, a sostegno di azioni dedicate all’emergenza.

Il contributo maggiore è andato a favore del “Comune di Aviano – Emergenza Covid-19” tra cui un sostegno cospicuo proveniente dalla sicilia ed ad altri enti, come i comuni di provenienza dei partecipanti ed alla protezione civile. Alcune donazioni anche a favore della Croce Rossa e ddella Casa Via di Natale Onlus. L’evento, si è stimato, ha permesso di raggiungere un contributo vicino ai 10.000,00 €. Da rilevare che sono “avianesi” coloro che hanno percorso più chilometri, ovvero i noti runners Marika Rubino e Matteo Redolfi. Tra partecipanti anche il consigliere Regionale Giampaolo Bidoli, gli atleti non vedenti Tullio Frau e Giorgio Piccinin, l’ ultramaratoneta Ivan Cudin, il vincitore della Unesco cities marathon (da avellino) Saverio Giardiello, la triathleta Elisabetta Villa, la runners Yvette Moro Piazzon (quest’ultima rigorosamente sulle scale), l’ ex campione mondiale di corsa in montagna Maurizio Simonetti ed il Referente della Protezione Civile di Aviano Paolo Fedrigo ed ad una mamma con il passeggino, ovvero Sara Dall’ Asen.

Tra le società, con maggiori partecipanti, ASD Atletica Aviano, Azzano Runners, Fiamme Cremisi, Podisti Cordenons; curiosità anche da Trieste con parecchi iscritti di Evinrude e GS San Giacomo Trieste ed alcune adesioni provenienti da Belgio e Slovenia.

Ma la vittoria ed il premio più importante è andato all’alto valore sociale che si è distinta la manifestazione ed ha preso già una consapevolezza… in questo momento storico si stanno già pensando ad altre iniziative.

 

Approfondimenti:

www.piancavallo.run

www.facebook.com/piancavallo.run