RUNCARD

Campionati italiani di mezza maratona domenica 15 ottobre ad Agropoli



Appuntamento con il tricolore domenica 15 ottobre ad Agropoli (Salerno) per i Campionati Italiani di mezza maratona.

In palio sei titoli: assoluti, promesse e juniores, sia al maschile che al femminile.

Percorso pianeggiante costituito da un unico giro, che toccherà anche la zona archeologica di Paestum.

Al via tra gli uomini Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto), che un mese fa è riuscito a conquistare il tricolore dei 10 chilometri su strada, mentre sarà al debutto sulla distanza Lorenzo Dini (Fiamme Gialle), campione europeo under 23 a squadre di corsa campestre. Nella gara femminile attesa Sara Brogiato (Aeronautica), vincitrice della recente Rome Half Marathon Via Pacis, opposta all’azzurra della corsa in montagna Sara Bottarelli (Freezone) e alla maratoneta Claudia Pinna (Laguna Running). Assenti invece i campioni uscenti Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro) e Rosaria Console (Fiamme Gialle), entrambi in ripresa da problemi fisici.

Ad Agropoli si disputa la quarta e conclusiva prova del Campionato Italiano assoluto di società di corsa. Dopo le prime tre (il cross tricolore di Gubbio, i 10.000 metri su pista e i 10 km su strada di Dalmine), al comando i club che nella scorsa stagione hanno vinto lo scudetto: l’Atletica Casone Noceto, con l’obiettivo del quinto titolo di fila tra gli uomini, leader nei confronti di Gp Parco Alpi Apuane ed Esercito, e al femminile la Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera, in cerca il poker davanti ad Esercito e Atletica Saluzzo. Complessivamente al 1° Trofeo Città di Agropoli sono iscritti 769 atleti, per la terza edizione della rassegna tricolore di mezza maratona in Campania negli ultimi dieci anni dopo Atripalda (2008) e Telese Terme (2015). Partenza e arrivo in via Risorgimento: start per le donne alle 9.30, quello maschile dieci minuti più tardi (ore 9.40) per correre in uno scenario suggestivo, dal mare ai templi di Paestum nel territorio di Capaccio, tra le mura dell’antica Poseidonia, prima di tornare ad Agropoli.