RUNCARD

Calendario, organizzatori a confronto



Si è tenuta a Roma il 17 e 18 marzo la conferenza FIDAL sul calendario e sui regolamenti 2017.

La sala conferenze dello Stadio Olimpico ha ospitato oltre cento rappresentanti di comitati organizzatori di eventi inseriti in calendario (manifestazioni in pista e su strada), che hanno avuto modo di dialogare, insieme ai comitati regionali, con il Consiglio e la struttura federale. Il vice presidente FIDAL, Vincenzo Parrinello, ha coordinato i lavori della conferenza, contraddistinta, nella prima sessione (andata in scena venerdì, e dedicata alle corse su strada) dall’intervento di saluto del presidente Alfio Giomi.

Da segnalare, tra le altre, la partecipazione dell’on. Daniela Sbrollini, prima firmataria di una mozione parlamentare (sottoscritta dal altri 23 deputati) sull’annoso tema della partecipazione degli atleti stranieri all’attività nazionale. Come noto, infatti, gli organizzatori italiani di corse su strada sono fortemente penalizzati, rispetto ai propri colleghi di altri paesi, dalla legislazione in vigore all’interno dei nostri confini, che consente la partecipazione di atleti stranieri esclusivamente in forza di una certificazione sanitaria rilasciata secondo i canoni previsti dal nostro ordinamento. L’obiettivo dell’azione parlamentare, come spiegato agli organizzatori presenti, è quello di consentire agli atleti stranieri, pur nel rispetto della normativa a tutela della salute, di partecipare alle manifestazioni italiane alle stesse condizioni previste nel proprio paese d’origine.

Nel corso della riunione (con interventi dei consiglieri Alberto Montanari e Gerardo Vaiani Lisi, del Segretario generale Fabio Pagliara, e con il supporto della responsabile dell’Area Organizzazione Biba Putzu), è stata proposta una serie di interventi di parziale modifica delle norme relative all’inserimento in calendario che sarà sottoposta all’esame del Consiglio federale. Di rilievo anche il tema della produzione e trasmissione televisiva delle manifestazioni, sempre più centrale negli equilibri economico-gestionali, affrontato dal responsabile dell’Area Comunicazione e Marketing FIDAL, Marco Sicari.

Alla presenza anche del vice presidente Ida Nicolini, focus anche sul Progetto meeting, presentato dal Consigliere Oscar Campari, e che toccherà, oltre ai meeting internazionali inseriti nei calendari IAAF ed EAA (Golden Gala, Rieti, Rovereto, Padova e Lignano), anche altre sette riunioni: Castiglione della Pescaia, Conegliano, Gavardo, Nembro, Orvieto, Ponzano Veneto e Savona, alle quali, con l’obiettivo di una crescita diffusa, saranno offerti servizi diversi sul piano organizzativo e di comunicazione. Significativa in tal senso l’azione della FIDAL Servizi, i cui progetti per il quadriennio appena iniziato sono stati illustrati dal presidente Mauro Nasciuti.