RUNCARD

Atletica, Giomi: “Nuove soluzioni per ricominciare in sicurezza”



La Federazione Italiana di Atletica sta lavorando per riprendere le competizioni. Numerose sono le idee proposte: gare fino ai 400 metri svolte a corsi alternate, teli di nylon personali sul materasso del salto con l’asta e microchip personalizzati per regolare partenze scaglionate negli 800 metri (che diventerebbero dunque gare a cronometro). “Tutti vogliamo tornare alla normalità, ma l’atletica deve inventare nuove soluzioni per ricominciare in sicurezza” ha spiegato all’ANSA il presidente della Fidal Alfio Giomi. “Ne abbiamo parlato con Sebastian Coe che apprezza” ha aggiunto Giomi, “gli esperti della Iaaf stanno valutando le nostre idee. E chissà che, superata l’emergenza, all’atletica che tutti amiamo non si uniscano nuove discipline“.