RUNCARD

Atleti italiani dell’anno, vincono Davide Re e Eleonora Giorgi



Tra gli uomini Davide Re, tra le donne Eleonora Giorgi: sono loro gli “Atleti dell’anno 2019 FIDAL”, vincitori del sondaggio di fine stagione indetto dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera tra il pubblico dei profili social e una giuria di 75 esperti del settore tra cui consiglio federale, direzione tecnica e giornalisti delle principali testate italiane. Le indicazioni provenienti dal mondo social e dal panel di addetti ai lavori hanno permesso di stilare le classifiche finali che hanno premiato il primatista italiano dei 400 metri e la medaglia di bronzo mondiale della 50 km di marcia come atleti-simbolo della stagione. Il forte consenso riscosso sui social – la più votata tra tutti i candidati delle sei categorie in gara, su Facebook e su Instagram – ha suggerito anche di assegnare un premio “social” a Luminosa BoglioloSuccessi anche per Stefano Sottile (Under uomini) e Nadia Battocletti (Under donne), e tra i master Davide Raineri e Barbara Lah. I vincitori del sondaggio sono stati annunciati stamattina dal presidente della FIDAL Alfio Giomi in apertura della riunione del Consiglio Federale. 

DAVIDE RE – Il primo uomo sotto i 45 secondi nei 400 metri: il muro abbattuto a La Chaux-de-Fonds il 30 giugno (44.77) è già un “cult” dell’atletica azzurra e della stagione di Davide Re (Fiamme Gialle), autore di un 2019 di altissimo livello. Il 27enne di Imperia, che si allena a Rieti con Chiara Milardi, ha sfiorato la finale mondiale del giro di pista a Doha, ha guidato la staffetta 4×400 al sesto posto della rassegna iridata (e al pass per i Giochi di Tokyo) ed è stato il primo vincitore azzurro dei 400 agli Europei a squadre di Bydgoszcz, dove ha trionfato anche con la staffetta. Re ha preceduto nella classifica finale altri due grandi protagonisti del 2019: il finalista mondiale dei 100 metri Filippo Tortu (Fiamme Gialle) e il finalista iridato e primatista italiano dei 10.000 metri Yeman Crippa (Fiamme Oro), bronzo agli Eurocross. 

ELEONORA GIORGI – La regina del 2019 è Eleonora Giorgi: il suo bronzo mondiale di Doha nella 50 km di marcia è il risultato principale della stagione azzurra, premiato dalla giuria e molto apprezzato dal pubblico dei social. Non capita tutti i giorni di migliorare un record europeo: la 30enne lombarda delle Fiamme Azzurre, seguita dall’ex cinquantista azzurro Gianni Perricelli, ci è riuscita ad Alytus vincendo la Coppa Europa (4h04:50) all’esordio assoluto sulla distanza, e nella caldissima notte di Doha ha saputo trascinare l’Italia sul podio iridato. Giorgi ha vinto la concorrenza dell’ostacolista oro alle Universiadi nei 100hs Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro), seconda, e della staffetta 4×100 (terza), settima a Doha e qualificata per i Giochi con il record italiano.

LUMINOSA BOGLIOLO – PREMIO “SOCIAL” – Dei 70 candidati nelle sei categorie, Luminosa Bogliolo è risultata in assoluto la più votata dal pubblico dei social, sia su Facebook sia su Instagram. Un riconoscimento che arriva al termine della stagione che ha segnato il salto di qualità per la 24enne ligure capace di sfiorare il primato italiano nei 100hs (con 12.78) e di primeggiare a Napoli e agli Europei a squadre di Bydgoszcz.