RUNCARD

Al via la Firenze-Faenza 2018, 46^ edizione della 100 km del Passatore



Oggi lo start della Firenze-Faenza 2018 che prenderà il via sabato 26 maggio, alle 15, da Piazza del Duomo a Firenze. Sono 3066 gli atleti iscritti alla 46^ 100 km del Passatore (erano 2.893 all’edizione 2017), stabilendo il record degli anni 2000 per l’ultramaratona più amata del mondo. Un trend di crescita graduale che lascia ben sperare per il proseguimento della manifestazione. Tra gli atleti iscritti si contano oltre 480 donne, circa 1350 esordienti, 406 toscani (dei quali oltre 185 fiorentini), oltre 560 emiliano romagnoli dei quali oltre 150 faentini e più di 50 atleti provenienti da 26 nazioni straniere: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Capo Verde, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, G.B., Hong Kong, Irlanda, Malta, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera e USA. Come ribadito in entrambe le conferenze stampa, tenutesi il 16 maggio a Firenze e il 21 maggio a Faenza, quest’anno spicca la nutrita presenza di runners finlandesi (team Rahola), tedeschi, capoverdiani (due atleti appartenenti alla Nazionale capoverdiana) e sloveni.

Per quanto concerne il settimo titolo italiano Csen di specialità, si contano 17 iscritti, tutti praticanti della disciplina nordic walking.          

A sfidare il recordman Giorgio Calcaterra, vincitore delle ultime 12 edizioni del ‘Passatore’ e detentore del record maschile in 6h25’47’’ (registrato nel 2011), oltre che vincitore di tre titoli mondiali, troviamo il tedesco Benedikt Hoffmann (vincitore della 50km-Ultramarathon des RLT Rodgau 2016, primo alla: 50km Lahntallauf, Marburg, 100 Kilometer von Berlin – Deutsche Meisterschaft e 100 Kilometer von Berlin – offener Lauf 2017, nonché vincitore della 50km-Ultramarathon des RLT Rodgau 2018), l’inglese Lee Grantham (primo alla The Meridian Ultra Road Race 100km 2018, vincitore della Ultima Frontera 55 km 2016 e 2015 e de l’Ultima Frontera 83 km ’13), il vianese Andrea Zambelli (2° al ‘Passatore’ 2017 e 4° nel 2015), il brisighellese Marco Serasini (4° alla Firenze-Faenza 2017 e 3° nell’edizione 2013), l’iseano Marco Ferrari (2° al ‘Passatore’ 2016 e 3° alla 50 km di Romagna 2018), il mestrino Marco Boffo (4° alla Firenze-Faenza 2012 e 2° nel 2008), i capoverdiani José Daniel Vaz Cabral (1° alla Rüninger 24-Stundenlauf 2017 e due volte vincitore della Boa Vista Ultramarathon) e Nataniel De Jesus Semedo Moreira (vincitore Boa Vista Ultramarathon ’17), il faentino Mirco Gurioli (6° al ‘Passatore’ 2016), il rocchigiano Matteo Lucchese (fresco vincitore della 100 km di Seregno, 2° alla 50 km di Romagna 2018 e due volte vincitore della Pistoia-Abetone Ultra-marathon), il chietino Maurizio Di Paolo (vincitore della 6 ore dell’Adriatico 2017 e la 6 ore di San Giuseppe 2018), il biellese Stefano Velatta (vincitore della Coast to Coast Ultra Marathon 2017), il livornese Marco Lombardi (3° alla Coast to Coast Ultra Marathon 2017), il sorano Carmine Buccilli (vincitore della Pistoia-Abetone Ultramarathon 2013 e 2014), e il russo Alexey Izmailov (6° al ‘Passatore’ 2010). In campo femminile troviamo la tre volte vincitrice della Firenze-Faenza, nonché terza assoluta nel 2016 e detentrice del record femminile (siglato nel 2017 in 7h34’36’’), Nikolina Sustic, oltre alle connazionali croate Marija Vrajic (due volte vincitrice tra le donne nel ’13 e ’14) e Radmila Maksimovic.

L’Ufficio Stampa